fbpx
magazine
  • Home
  • /
  • /
  • Assunta Pacifico “porto in tavola la Napoli di 60 anni fa”

Assunta Pacifico “porto in tavola la Napoli di 60 anni fa”

Assunta Pacifico “porto in tavola la Napoli di 60 anni fa”

Nostalgia di pizza? La Pacifico tra i protagonisti del talk condotto da Guido Barendson giovedì 19 settembre alle 18:00
di Isabella Puca per Malvarosa

È un vulcano Assunta Pacifico, lei che la ristorazione ce l’ha nel sangue da sempre. “A figlia d’ o marenaro” sarà ospite, per il Pvd Essai, della terrazza Ferrari giovedì 19 settembre alle ore 18:00. Con lei a discutere di quanto ci mancano i pizzaioli di una volta Maurizio Cortese, Francesco Martucci e Chiara Giovoni. «Non nasco come pizzaiola – ci racconta Assunta – trent’anni fa ho aperto il mio locale, ma il mio lavoro è stato da sempre la ristorazione: papà vendeva il brodo di polpo a Porta Capuana negli anni ‘40». La scuola è quella dei suoi genitori, ma l’estro è tutto suo. «Ho  iniziato a lavorare con i miei genitori che avevo 7 anni, a 26 anni mi sono sposata e sono andata in Germania dove con mio marito aprimmo un ristorante pizzeria. Dopo pochi mesi, però, siamo tornati a Napoli e abbiamo aperto un locale a Via Foria». La pizza, prima ancora di essere il suo piatto forte, è stato da sempre il suo pranzo ricco e veloce. «La vera pizza resta per me  la marinara, ma quella che va più forte nel mio locale è ‘O sol e Napul con carpaccio di polpo e gamberoni. Sono stata la prima a mettere la zuppa di cozze sulla pizza!». C’è tutta la veracità di Napoli nel lavoro di Assunta che ammette, «noi donne siamo capaci di fare tutto. Nel mio ristorante vengono a mangiare da tutto il mondo, anche persone che hanno lasciato Napoli più di 60 anni fa che, a tavola, riscoprono i sapori di una volta»


NPV Magazine è una testata registrata con numero di autorizzazione 26 del 20 luglio 2017
0