Focaccia e Tifeo Rosso

focaccia-e-tifeo-rosso

Il primo novembre 1966 entrarono in vigore i disciplinari delle prime quattro DOC italiane, riconosciute da un Decreto del presidente della Repubblica del 3 marzo 1966: la Vernaccia di San Gimignano, l’Est! Est! Est! di Montefiascone, il Frascati e l’Ischia bianco, l’Ischia rosso e l’Ischia superiore.

Ischia è stata la prima DOC riconosciuta di tutto il sud Italia. Non poteva quindi mancare, in questa nostra presentazione dei vini che meglio si abbinano alla pizza, un’incursione tra i prodotti di questa splendida isola. Oggi vi parliamo del Tifeo Rosso delle cantine Pietratorcia: questo vino recupera una tradizione che vuole le uve rosse dell’isola adatte alla produzione di vini dall’intenso colore ma “facili” da bere; le uve appartengono alle varietà Piedirosso e Guarnaccia provenienti da diverse zone di Forio; la vinificazione è poco invasiva e rispettosa delle caratteristiche tanniche delle varietà: breve macerazione delle bucce, svinatura e fermentazione a temperatura controllata.

Il prodotto che si ottiene è di colore rubino intenso, vinoso, fruttato, di buona gradazione alcolica e corpo. È un vino molto piacevole che può anche essere degustato freddo e che si abbina splendidamente con pizze farcite in uscita dal forno con insaccati, quali prosciutto e bresaola, come la focaccia classica ligure.