Sarà il 17 gennaio la Giornata Mondiale del Pizzaiolo

Giornata Mondiale del Pizzaiolo

Sarà il 17 gennaio, in occasione della festa di Sant’Antonio Abate, protettore del fuoco e dei fornai, il giorno in cui ricorrerà la Giornata Mondiale del Pizzaiolo.

È quanto annunciato durante l’incontro tenutosi ieri per celebrare il riconoscimento dell’Arte del Pizzaiolo Napoletano come Patrimonio Unesco, a quale hanno partecipato il presidente dell’AVPN, Antonio Pace, il presidente di APN, Sergio Miccu, l’ex ministro Alfonso Pecoraro Scanio, il presidente di Coldiretti Campania, Gennaro Masiello, e l’Assessore al Comune di Napoli, Enrico Panini.

La scelta della giornata commemorativa ripropone alle nuove generazioni un’antica tradizione. Sant’Antonio Abate, infatti, è da sempre caro ai pizzaioli napoletani, tanto che ancor oggi molti devoti ne custodiscono un’immagine accanto al proprio forno. Durante il giorno della sua ricorrenza, racconta il Antonio Pace, “le famiglie dei pizzaioli per celebrare il santo protettore erano solite chiudere le loro pizzerie e ritrovarsi insieme alle loro rispettive famiglie per accendere un grande fuoco propiziatorio.

Altre iniziative sono state annunciate nel corso dell’incontro. Tra queste la realizzazione di una statua in bronzo alta due metri commissionata a un famoso artista napoletano e destinata a diventare simbolo di questo importante riconoscimento e l’impegno congiunto, da parte delle istituzioni e delle associazioni per tutelare l’Arte del Pizzaiolo Napoletano da sfruttamenti di natura commerciale.