Girelle di pizza su stecco: una bontà da passeggio

pizza-su-stecco

Con l’arrivo delle belle giornate primaverili cresce la voglia di trascorrere del tempo all’aria aperta. Una passeggiata pomeridiana è quello che ci vuole per staccare la spina dagli impegni quotidiani e ricaricare le energie. Meglio ancora se ci concediamo una cosa buona da mangiare. Noi amanti della pizza non sappiamo rinunciare alla nostra prelibatezza preferita e, al posto del solito gelato da passeggio, vi proponiamo una sfiziosa pizza su stecco.

L’idea è nata qualche anno fa da un’intuizione dell’imprenditore friulano Gerardo Acampora: era in spiaggia quando vide due bambini passeggiare sul bagnasciuga, uno con il suo pratico gelato su stecco e l’altro in difficoltà con il suo trancio di pizza. Di qui la trovata di trasformare la pietanza in una pratica merenda da portare in giro. Brevettata nel 2011, la sua Hasta la pizza è stata venduta a un produttore straniero che attualmente la commercializza in diversi paesi europei.

Realizziamo anche noi una pratica versione su stecco della nostra pizza preferita. Possiamo preparare golosi calzoncini, invitanti torciglioni di pizza, oppure pizzette mini da presentare in forma di spiedino. Per la gioia dei più piccoli vi suggeriamo delle irresistibili girelle di pizza su stecco, una gustosa variante salata ai classici cake pop, perfetta per i buffet delle nostre feste o per una speciale merenda pomeridiana.

Realizzarle è molto semplice. Sarà sufficiente preparare il vostro impasto per pizza preferito e stenderlo con le mani, ricavando la forma di un rettangolo. Cospargete la superficie con gli ingredienti che più vi ispirano e avvolgete il tutto formando un rotolo. Tagliatelo a fette spesse circa due dita e disponete queste ultime su una teglia rivestita con carta da forno. Fate cuocere le vostre girelle di pizza in forno preriscaldato alla massima temperatura per circa 15 minuti e, quando saranno belle dorate, sfornatele e infilate in ognuna uno stecco di legno. Lasciatele rassodare per qualche minuto prima di servirle.