Impasto per pizza alla canapa

impasto-per-pizza-alla-canapa

Da prodotto di scarto ad alimento dalle mille proprietà, la farina di canapa spopola da qualche anno in cucina. La sua incredibile versatilità la rende un ingrediente perfetto per molte preparazioni dolci e salate, tra cui l’impasto per pizza alla canapa, una tendenza sempre più diffusa in Italia, che soddisfa il palato e strizza l’occhio alla salute.

La riscoperta dei semi di canapa in cucina

Colore scuro e gusto deciso, con sentori di nocciola, la farina di canapa sativa – varietà priva di THC, principio psicotropo contenuto nella cannabis – era considerata fino a poco tempo fa un prodotto di scarto, ricavato dall’estrazione di olio dai semi di canapa e impiegato come mangime per animali. Soltanto nell’ultimo decennio sono stati riscoperti gli effetti benefici per la salute di questo prodotto, tanto che nel 2011 il Ministero della Salute ne ha consentito la coltivazione in Italia per uso alimentare.

I benefici della farina di canapa

La farina di canapa è molto apprezzata nella cucina vegana e vegetariana che già da parecchi anni sfrutta la sua alta concentrazione di proteine, che la rendono un valido sostituto della carne.

La totale assenza di glutine la rende inoltre perfetta per la realizzazione di impasti gluten free, in abbinamento ad altre farine, come la farina di riso o di mais.

Ricchissima di minerali e vitamine (E, C, B1, B3 e B6) la canapa sativa si rivela un potente alleato contro numerose patologie, dal diabete all’artrosi.

Impasto per pizza alla canapa: preparazioni e abbinamenti

Per realizzare una pizza alla canapa a regola d’arte vi consigliamo di miscelare la farina di canapa con altre farine, come la farina di frumento o di semola, così da smorzarne il gusto deciso e assicurare la giusta tenacità ed elasticità all’impasto. La percentuale ideale varia dal 10 al 20%.

Il gusto rustico e fragrante dell’impasto per pizza alla canapa ben si sposa con un topping fresco e leggero, magari a base di verdure di stagione. Provatela in abbinamento a pomodori, zucchine o peperoni e innaffiate il tutto con un fresco bicchiere di Falanghina del Sannio DOP.