fbpx
magazine
  • Home
  • /
  • /
  • Le quattro margherite dei fratelli Salvo

Le quattro margherite dei fratelli Salvo

Le quattro margherite dei fratelli Salvo

A discuterne con loro Renato Bosco e lo chef Gennarino Esposito, appuntamento il 15 settembre alle ore 20:00 sulla terrazza Ferrari Trento per il Pizza Village d’Essai
di Isabella Puca di Malvarosa

Non una, ma quattro! La margherita, una delle pizze più famose al mondo, può essere declinata in tanti modi diversi. A dircelo saranno i fratelli Salvo, ospiti della terrazza Ferrari Trento per il Pizza Village d’Essai il prossimo 15 settembre alle ore 20:00. «Presenterò quattro margherite – annuncia Salvatore Salvo – diverse per pomodoro e per il latticino utilizzato». Che sia San Marzano, di Gragnano o pomodorino Vesuvio, che venga condito con bufala o fiordilatte ma pizza margherita, con la sua storia, resta l’emblema della napoletanità. Eppure, c’è una pizza ancora più antica della famosa margherita: è la cosacca portata alla ribalta proprio grazie ai fratelli Salvatore e Francesco Salvo. Da San Giorgio a Cremano, oggi, ne tramandano la storia quando negli anni ’30 dell’800 fu creata in occasione della visita a Napoli dello Zar di Russia Nicola II. Alla pizza solita, per celebrare l’incontro tra Napoli e la Russia, si pensò  di aggiungere del formaggio grattugiato: fu così che nacque la Cosacca. «Era stata dimenticata da tutti i menù – ci raccontano i fratelli Salvo  – era diventata una pizza semplice, per bambini, ma noi abbiamo provato a valorizzarla. Abbiamo riproposto questa pizza con pomodorino di Corbara e pecorino bagnolese a latte crudo e così, è diventata il nostro must». Chiunque l’assaggia la ritiene un piatto di estrema eccellenza che, nella sua semplicità, racconta una storia valorizzando i prodotti del territorio. «Abbiamo iniziato a proporla inconsapevolmente 8 anni fa, era il 2010. In molti l’hanno assaggiata solo ora, ma la cosacca è stata da sempre celebrata poco. Noi ci credevamo, abbiamo proposto questi due prodotti, e un abbinamento semplice che oggi è davvero apprezzato. La cosacca si mangia dappertutto e la nostra clientela la riconosce come una vera eccellenza».


NPV Magazine è una testata registrata con numero di autorizzazione 26 del 20 luglio 2017
0