Napoli Pizza Village: Coppa intercontinentale al Brasile Il Giappone realizza la migliore pizza asiatica

Napoli, 5 settembre 2015 – Si chiama William Gazal e vive a Sorocaba, nelle vicinanze di San Paolo del Brasile il rappresentante del Brasile che ha vinto la Coppa Intercontinentale che è stata assegnata ieri sera al NapoliPizzaVillage.

I partecipanti e vincitori dei premi internazionali“Ho fatto un omaggio all’Italia con una pizza tricolore usando rucola, pomodoro e un misto di formaggi brasiliani. Non volevo fare proprio una margherita, ma ci tenevo a dare un tocco sudamericano alla pizza più famosa al mondo” ha raccontato alla giuria il pizzaiuolo brasiliano, “Sono felice di essere venuto in Italia. In Brasile non sono mai andato oltre San Paolo, ma qui ho conosciuto la città vera patria della Pizza: Napoli”.

Otto le nazioni in gara: Stati Uniti che si sono classificati al secondo posto, rappresentati da Giovanni Gagliardi che ha una pizzeria a Miami, Taiwan si è classificata al terzo posto con il giovanissimo Yang Vhi Hua e poi Italia (rappresentata dal Campione del Mondo 2014: il napoletano Valentino Libro), Giappone , Australia, Cina e Corea del Sud.

Foltissima la partecipazione dei pizzaioli asiatici: sono stati circa ottanta i concorrenti che hanno partecipato al Mondiale e per loro è stata creato un premio continentale l’Asia Cup.

In questa sezione la classifica ha visto vincitore il giapponese Togo Chihiro da Kyoto che lavora in una pizzeria a Kyoto, seguito da Cheng Wan Wu di Taiwan e dal nipponico Shici Tokuyama.

Classifica della Coppa intercontinentale 8 nazioni
1°Brasile William Gazal da Sorocaba (San Paolo)
2°Usa Giovanni Gagliardi da Miami
3°Taiwan Yang Vhi Hua da Taipei

Hanno partecipato:
Italia Valentino Libro da Quarto (Napoli)
Giappone Togo Chihiro da Kyoto
Australia Andrea Cozzolino da Melbourne
Cina Li Hong Sheng da Shanghai
Corea del Sud Kim Joo Young da Seoul

Classifica dell’Asia Cup
1°Togo Chihiro Giappone p. 2620
2°Cheng Wan Wu Taiwan p 2550
3°Shici Tokuyama Giappone p 2510