NPV Pizza Unesco

L’Arte dei pizzaiuoli napoletani sia patrimonio dell’Umanità

#PizzaUnesco è l’iniziativa lanciata sulla piattaforma Change.org dal Presidente della Fondazione UniVerde Alfonso Pecoraro Scanio, già Ministro delle Politiche Agricole e dell’Ambiente, con il sostegno dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani, della Coldiretti, del Napoli Pizza Village e di tante altre realtà. Testimonial d’eccezione: Jimmy Ghione. Oltre un milione e mezzo di sostenitori da 80 Paesi — tra cittadini, personalità, istituzioni, imprese ed esponenti della società civile, in Italia e nel mondo — hanno aderito alla petizione e alla campagna che chiede questo riconoscimento.

Dal “Napoli Pizza Village” 2014 alle spettacolari iniziative all’ONU di New York, all’Unesco di Parigi, alle Olimpiadi 2016 di Rio de Janeiro fino alla Prima Settimana della Cucina Italiana nel mondo e oltre: l’Arte dei pizzaiuoli napoletani è la candidatura ufficiale dell’Italia.

L’obiettivo, entro l’autunno del 2017, è quello di raccogliere con la World Petition 2.000.000 di adesioni di cittadini da almeno 100 Paesi del mondo e soprattutto ottenere la vittoria a Seoul nel mese di dicembre, quando il Comitato Intergovernativo Unesco per la Salvaguardia del Patrimonio culturale immateriale sarà chiamato a decidere.

Firma anche tu la petizione: change.org/pizza

prodotto da
Logo Oramata

 

 

con il patrocinio di
Logo Ministero Politiche Agricole
Logo Citta Metropolitana Napoli
Logo Comune di Napoli