Pasqualino Bakery

pasqualino-bakery

Sessanta grammi di leggerezza, che conquistano al primo morso: le graffe di Pasqualino Bakery ritornano tra le proposte dolci del Napoli Pizza Village. Il morbido impasto, fatto con farina, burro, zucchero, qualche ingrediente segreto e tanto tanto amore, porta la firma di Pasquale Esposito.
Figlio d’arte, Pasquale è entrato nel mondo della panificazione a soli 14 anni, assimilando l’esperienza delle generazioni che lo hanno preceduto, da quella del nonno, che ha inaugurato l’attività a Posillipo, a quella del papà che, spostatosi a Bagnoli, è stato tra i primi ad aver introdotto i panini con lievito di birra a Napoli.

Inizialmente impegnato nella commercializzazione di pani all’ingrosso per la GDO, dopo aver seguito corsi professionali di pasticceria, Pasquale ha coniugato il suo estro creativo con la profonda conoscenza della panificazione, saltando la catena di distribuzione e dedicandosi al commercio al dettaglio.

pasqualino-bakery-staff

Nei suoi tre negozi, di cui 2 a Bagnoli e 1 al Vomero, nel quartiere Arenella, Pasquale, sostenuto dalla moglie Immacolata e dai due figli, Federica e Vincenzo, porta avanti la sua attività con una passione senza eguali. La sua creatività, unita a una impareggiabile manualità, lo ha portato nel tempo a sperimentare la panificazione artistica e ad aderire a un gran numero di iniziative. Insieme a Napoli Pizza Village, ha partecipato al Guiness World Record, occupandosi della realizzazione dell’impasto che ha portato Napoli a ottenere il record per la pizza più lunga del mondo.

La costante apertura di Pasquale alle novità, alimentata anche da un’attiva collaborazione con l’Associazione Panificatori Italiani, lo ha portato a diventare membro della Squadra di Panificazione Italiana, un gruppo che unisce panificatori provenienti da tutta Italia, intenti a scambiarsi tecniche e conoscenze personali. Perché la chiave del successo, per Pasquale, è non sentirsi mai arrivati e, in un mondo che cambia, proporre sempre qualcosa di nuovo.

pasqualino-bakery-bolle

Come le bolle: panini realizzati con lievito madre e un impasto ad alta idratazione, la cui leggerezza ricorda quella di una bolla di sapone. L’idea è nata dalla voglia di produrre specialità che si potessero cuocere al momento, così da offrire l’opportunità di servirle sempre calde. L’alta percentuale di acqua contenuta nell’impasto assicura un pane dalla crosta sottile e da una mollica perfettamente alveolata. Cotte poco alla volta nel corso della giornata, le bolle di Pasqualino Bakery sono tutte diverse tra loro perché realizzate a mano, secondo i migliori principi della tradizione artigianale.