Pizza slow

Antonio Troncone

Fresco Caracciolo

Pizza slow

19:30

La pizza napoletana incontra le eccellenze del territorio. I Presìdi Slow Food sostengono le piccole produzioni tradizionali che rischiano di scomparire, valorizzano territori, recuperano antichi mestieri e tecniche di lavorazione, salvano dall’estinzione razze autoctone e varietà di ortaggi e frutta. La pizza si fa così promotrice di un circolo virtuoso, che coinvolge oltre 13.000 produttori.

Salvatore Nardiello inizia il suo percorso di formazione come pizzaiolo, muovendo i primi passi presso la rinomata pizzeria “Da Gennaro” di Secondigliano. Successivamente si trasferisce a Gaeta dove lavora per due anni, prima nella pizzeria “Trianon” e poi nel celebre “Rosso Margherita”. Ha condotto con successo il forno da L.U.I.S.E. e dal 2012 ad oggi è impiegato presso Fresco in Via Partenope a Napoli.

Antonio Troncone nel 2000, da giovanissimo, apre la sua prima pizzeria. Presto, per eplorare nuovi orizzonti inizia a collaborare a Pompei con i Fratelli la Bufala. Dopo diverse esperienze, nel 2012 arriva a La Notizia di Enzo Coccia dove lavorerà per 5 anni. Dal 2016 collabora con il gruppo Fresco, che dall’estate 2017 gli ha affidato il punto vendita in Via Caracciolo.

0