Vincenzo Piccirillo

A piazza Mercato, nel cuore di Napoli, dal 1945 la pizza fritta si legò indissolubilmente al nome di Anna Manfredi, meglio nota come la masardona, per la discrezione che l’accomunava, appunto, ai masardoni, i messaggeri dei briganti.
Ben presto la masardona è diventò famosa in tutta la città per la qualità delle sue pizze. La stessa custodita con amore dal figlio Salvatore Piccirillo prima e dal nipote Vincenzo poi. Impasto leggero come una nuvola, doratura perfetta e aspetto asciutto distinguono le specialità di Vincenzo Piccirillo che si sposano a un’incredibilmente ricca varietà di ripieni.

Vincenzo Piccirillo

A piazza Mercato, nel cuore di Napoli, dal 1945 la pizza fritta si legò indissolubilmente al nome di Anna Manfredi, meglio nota come la masardona, per la discrezione che l’accomunava, appunto, ai masardoni, i messaggeri dei briganti.
Ben presto la masardona è diventò famosa in tutta la città per la qualità delle sue pizze. La stessa custodita con amore dal figlio Salvatore Piccirillo prima e dal nipote Vincenzo poi. Impasto leggero come una nuvola, doratura perfetta e aspetto asciutto distinguono le specialità di Vincenzo Piccirillo che si sposano a un’incredibilmente ricca varietà di ripieni.
0