Le tendenze della pizza per la stagione autunno-inverno

tendenze-della-pizza

Vincitore del Trofeo Caputo 2017, categoria Pizza di Stagione, con la sua ‘A stagione – omaggio alle eccellenze della Costiera, con provola di Tramonti, pomodorini gialli e rossi, peperoncini verdi e, all’uscita, scaglie di Provolone del Monaco – Angelo Ranieri, della pizzeria Totò Sapore ci illustra le 5 tendenze della pizza per la stagione autunno-inverno 2018 e ci suggerisce alcune, imperdibili proposte.

Scopriamole insieme.

pizze-autunno-inverno

  1. Proposte stagionali

L’autunno regala straordinarie primizie, che si prestano a diventare protagoniste di speciali accostamenti che ispirano i palati più attenti. È il caso di Autunno in Costiera: «Provola di tramonti, crema di carciofi, funghi porcini, pomodorini gialli e rossi e, all’uscita, noci tritate e scaglie di provolone del Monaco. Questa creazione  fa parte del nuovissimo menu stagionale di Totò Sapore, e ha immediatamente conquistato il pubblico con il suo straordinario equilibrio di sapori».

  1. I sapori di una volta

Negli ultimi anni si assiste a un ritorno al passato. La tradizione viene celebrata attraverso piatti che ricordano i sapori di una volta e che conquistano a ogni età. «Approfittiamo della stagione fredda per concederci il corroborante assaggio delle proposte più ricche. Come la nuovissima creazione che sta spopolando nel mio locale, la Pizza Mammà. Cornicione ripieno di ricotta e polpettine, ragù napoletano, provola, melanzane a funghetti, polpettine, scaglie di parmigiano. Nella sua realizzazione mi sono ispirato alla pasta al forno che preparava mia mamma. È la pizza ideale per chi ha fame, ama i sapori ricchi e non rinuncia alla tradizione».

  1. Un mix di gusti diversi

Ricche, goduriose, sorprendenti, le proposte rivolte ai più giovani sfidano l’appetito e seducono la vista con forme insolite e gusti multipli: «Per gli amanti delle pizze con più gusti io propongo la stella, una creazione a cinque punte con 5 farciture diverse, tre con verdure, una con salsiccia e friarielli e un’altra con ricotta e salame; al centro la classica margherita con la bufala».

  1. Accostamenti delicati e minimalisti

Sul fronte opposto troviamo la tendenza a esaltare accostamenti minimalisti, preferiti da chi cerca eleganza e semplicità, anche a tavola. Pochi ingredienti, tutti di stagione, si esaltano a vicenda, con equilibrio e senza eccessi. «In questa stagione», suggerisce Angelo, «la zucca ci viene incontro con il suo sapore dolce e delicato, abbinandosi alla perfezione con provola e speck».

  1. Proposte gourmet

Le tipicità del nostro Paese si fanno materia prima di proposte gourmet, sempre nuove e sorprendenti: «Per questa stagione ci lasciamo ispirare dal profumo intenso del Lardo di Colonnata, che abbiniamo a provola di Tramonti, noci tritate e Pecorino Romano. Una pizza per veri intenditori».

pizze-di-tendenza

Angelo Ranieri

Impasto diretto di 24 ore, con idratazione del 65% e solo farina di tipo 0 e di tipo 1: è il motto di Angelo Ranieri, della  pizzeria Totò Sapore. Il suo marchio, nato 12 anni fa, mette a frutto l’esperienza di una vita e una lunga tradizione familiare: «Mio padre e mio nonno erano ristoratori. Sono cresciuto assimilando pian piano i segreti di quest’arte. Negli anni ho portato avanti il percorso iniziato dalla mia famiglia, specializzandomi nel campo della pizzeria e collaborando con bravi pizzaioli». Vincitore del Trofeo Caputo 2017, categoria Pizza di Stagione, Angelo ama lavorare con prodotti rigorosamente di stagione che diventano protagonisti di topping inediti: «La mia duplice esperienza, nella ristorazione e nella pizzeria, mi dà una marcia in più e mi permette di realizzare proposte creative sempre nuove, tutte caratterizzate da genuinità e da un perfetto equilibrio di sapori».